mercoledì 17 dicembre 2014

Border Nights 142 (Gioele Magaldi, Alessandro De Angelis)



Ospite della puntata Gioele Magaldi, gran maestro del Grande Oriente d'Italia democratico, autore del libro "Massoni - Società a responsabilità illimitata". Dialogherà con lui Paolo Franceschetti. Nella seconda parte le ultime rivelazioni su Bibbia e Gesù di Alessandro De Angelis insieme in un dialogo con Paolo. Border Nights va in onda ogni martedi alle 22 su Web Radio Network.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-142-16-12-2014

sabato 13 dicembre 2014

Border Nights - puntata 141 (Claudio Marucchi, Eugenio Serravalle, Alessandro De Angelis)

Inizio con Claudio Marucchi che parlerà di esoterismo e spiritualità. Poi nella seconda parte parleremo di vaccini con il dottor Eugenio Serravalle per arrivare poi ad Alessandro De Angelis ed alle sue nuove ricerche sulla figura di Gesù. Chiude la parte a ruota libera con Paolo Franceschetti e la scheda di Maestro di Dietrologia. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire:bordernights@webradionetwork.eu

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-141-09-12-2014



mercoledì 3 dicembre 2014

Border Nights - puntata 140 (Ade Capone, Michelle Ferrari, Alba Latella)

Primo ospite della puntata è Ade Capone, autore di Mistero. Insieme a Paolo Franceschetti si parlerà della strana morte di Luis Miguel Chiasso e del suo ultimo messaggio su Facebook in cui si faceva riferimento ad Adam Kadmon. Del tema se ne occuperà anche Maestro di Dietrologia. Poi con l'attrice e produttrice porno Michel Ferrari, insieme alla mamma Alba Latella, si parlerà di erotismo e sessualità, tra trasgressione, controllo e concetto di libertà. Cura del proprio corpo e depressione saranno le tematiche affrontate da due ascoltatori. Chiude la parte a ruota libera. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-140-02-12-2014



mercoledì 19 novembre 2014

Border Nights 138. Marco Fassoni Accetti ed Emanuele Fardella



In apertura intervento di Marco Fassoni Accetti, l'uomo che si è autoaccusato del sequestro di Emanuela Orlandi. Fa alcune precisazioni rispetto alla precedente puntata. Poi spazio a Emanuele Fardella che racconterà la dimensione occulta e subliminale della musica ed a Giorgio Vitali dell'Accademia di Libertà che ci farà un quadro sulla situazione italiana attuale e di quello che potrebbe accadere. Poi Manuela interverrà da Glasgow sulla dieta crudista. 
Infine domande e risposte con Paolo Franceschetti. 
Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. 
Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu 
gruppo Facebook bordernights 


venerdì 14 novembre 2014

Perché ho smesso di fare l'avvocato.



Perché preferisco insegnare il diritto teorico, ovverosia un’utopia, piuttosto che praticarlo. 

Perché per secoli la giustizia ha sempre condannato povera gente, contadini, schiavi, poveri, e mai i ricchi, i nobili, i potenti. E oggi non è diverso. A essere condannati sono ragazzi tossicodipendenti, contadini, spazzini, casalinghe, senzatetto, malati di mente, al massimo qualche studente. Mai politici, magistrati, architetti, avvocati, notai, agenti dei servizi segreti, poliziotti, carabinieri. Quelli, al massimo, si “suicidano”.

Perché mi hanno sempre offerto di più per non difendere alcuni clienti che per difenderli, ove normalmente non si ricava nulla.

Perché la stragrande maggioranza degli avvocati e dei magistrati il diritto non lo conosce. E in fondo fa bene, perché il diritto non viene mai applicato veramente.

Perché la difesa dei deboli non è mai stata possibile nei secoli scorsi, e non si poteva pensare che dopo millenni di soprusi il cambiamento di un sistema legislativo potesse comportare anche un cambiamento di mentalità.

Perché non ci sarà mai una vera giustizia finché non verrà applicato quell’articolo del codice deontologico secondo cui l’avvocato ha il dovere di dire la verità e di collaborare col giudice per la ricerca della verità, ma questo presuppone:
- che i magistrati cerchino la verità e non il proprio interesse, cosa allo stadio attuale dell’evoluzione umana impossibile;
- che gli avvocati non colludano col cliente che delinque.

Perché nessuno vuole che la giustizia funzioni veramente, e quindi ogni riforma non fa che peggiorare il sistema già traballante, in quanto tra le tante falle del sistema, si insinuano e camminano spediti i corrotti, i criminali, i favoriti.

Perché nelle cause più importanti ho sempre vinto dove avevo torto e perso dove avevo ragione.

Perché in Italia (ma anche all’estero) non c’è mai stato un vero processo per strage, o per un delitto grave, in cui si sia saputa la verità.

Perché le leggi sono fatte da chi commette i crimini più innominabili, e quindi sono già pensate in anticipo per mandare assolti i colpevoli.

Perché volevo fare l’avvocato per difendere i più deboli, ma poi ho scoperto che spesso il debole non vuole comunque essere difeso veramente e che la vittima spesso collude senza saperlo con il suo persecutore.

Perché molti avvocati sono molto più criminali dei criminali che difendono, e i giudici sono molto più criminali dei criminali che condannano.

Perché la situazione, oggi, non è diversa da quella descritta da Khalil Gibran un secolo fa; ma del resto è la stessa situazione che esisteva millenni fa.

Perché finché ogni giurista troverà normale che sia punito l’omicidio ma si possa andare in guerra a fare milioni morti, che sia punito il furto ma si possano depredare i cittadini di milioni di euro, nessun sistema giuridico potrà mai essere chiamato “giustizia”.

Perché se non cambia la società è inutile cambiare il diritto.


Da: Il profeta, di Khalil Gibran


A voi piace imporre leggi.

Ma più ancora vi piace trasgredirle.

Come bambini che giocano presso l'oceano, che costruiscono torri di sabbia per poi distruggerle ridendo.
Ma mentre voi le costruite, l'oceano porta nuova sabbia sulla riva,

E quando poi le distrugge l'oceano ride con voi.

In verità, l'oceano ride sempre insieme con i puri.

Ma che mi dite di coloro la cui vita non è un mare, e le leggi fatte dall'uomo non sono torri di sabbia,
Ma per i quali la vita è una roccia, e la legge uno scalpello con cui vorrebbero scolpirla a propria immagine?
E che pensate dello storpio che odia i danzatori?

E del bove che ama il suo giogo, e crede l'alce e il cervo della foresta vagabondi e smarriti?

E del serpente vecchio che non muta più pelle e chiama gli altri nudi e senza pudore?
E di chi arriva per tempo al banchetto di nozze, e ne ritorna stanco e ingozzato di cibo dicendo che tutti i banchetti sono profanazioni e i convitati trasgressori della legge?

 Che dirò di costoro se non che vivono anch'essi alla luce del sole, ma con la schiena voltata verso il sole?
Essi non vedono che le proprie ombre, e quelle ombre sono le loro leggi.

Che cos'è il sole per essi se non colui che fa le ombre?

E che vuol dire per essi conformarsi alle leggi se non chinarsi a tracciare la propria ombra sulla terra?
Ma voi che camminate col viso volto al sole, quali immagini tracciate sulla terra possono trattenervi?
E voi che viaggiate con il vento, quale banderuola dirigerà il vostro corso?

Quale legge dell'uomo vi legherà se infrangerete il vostro giogo evitando le porte della sua prigione?
E quale legge vi farà paura se danzerete senza inciampare contro le sue catene?

E chi vi condurrà in giudizio se strapperete il vostro abito ma non lo lascerete lungo i sentieri dell'uomo?
Popolo di Orfalese, voi potete smorzare il suono del tamburo e allentare le corde della lira, ma chi comanderà di non cantare all'allodola?

 

 

E anche questo vi dirò, benché le mie parole potranno esservi di peso:

L'assassinato non è irresponsabile della propria uccisione,

E il derubato non è privo di colpa nel furto che ha subito.

Né il giusto è incolpevole degli atti del malvagio,

Né chi ha le mani bianche è netto nelle azioni del criminale.

Sì, il colpevole è spesso vittima dell'offeso.

E anche più spesso il condannato porta il fardello per l'innocente irreprensibile.

Voi non potete separare il giusto dall'ingiusto e il cattivo dal buono;

Perché essi stanno insieme davanti al sole, come se il filo nero e il filo bianco fossero insieme

intessuti.
E quando si rompe il filo nero, il tessitore rivedrà tutta la tela, e dovrà esaminare anche il telaio.

 Se uno di voi volesse giudicare una moglie infedele,

Metta sulla bilancia anche il cuore del marito, e misuri la sua anima col metro.

E chi volesse frustare l'offensore scruti lo spirito dell'offeso.

E se qualcuno di voi, in nome della giustizia, volesse abbattere la scure sopra il tronco malato,

osservi le radici;

E in verità, troverà le radici del bene e del male, le infeconde e le fertili, tutte intrecciate nel cuore silenzioso della terra.

E voi giudici che volete esser giusti.

Quale sentenza emanate contro chi è onesto nella carne ma è ladro nello spirito?

Che punizione date a chi uccide nella carne, ma è egli stesso ucciso nello spirito?

E come processate colui che con gli atti inganna e opprime,

Eppure è afflitto e oltraggiato?

E come punirete coloro il cui rimorso è già più grande che il loro misfatto?

Non è forse il rimorso la giustizia amministrata proprio da quella legge che servireste contenti?

Tuttavia non potete imporre il rimorso all'innocente né toglierlo dal cuore del colpevole.

Non chiamato esso chiama nella notte, affinché gli uomini si sveglino e scrutino se stessi.

E voi che volete capire la giustizia, come potrete farlo se non studiando ogni fatto nella pienezza della luce?

Solo allora saprete che l'eretto e il caduto sono un unico uomo che vive nel crepuscolo fra la notte del suo io pigmeo e l'alba del suo io divino,

E che la pietra angolare del tempio non è più elevata della pietra più bassa delle sue fondamenta.

 



mercoledì 12 novembre 2014

Nasce l'Accademia del diritto di Coscienzeinrete



Una nuova importante iniziativa di Coscienze in Rete.
Oltre alle Accademie di Spiritualità, Politica, Arte e Terra, iniziano le attività della nostra Accademia del Diritto.
L’intento è, come per le altre accademie, quello di permeare i vari settori dell’attività umana di quegli elementi di coscienza che appaiono indispensabili per il miglioramento della nostra devastata società materialista.
Due le importanti iniziative:
-      Una bellissima e corposa rivista specialistica di Diritto, intitolata “Diritto, Politica & Società”, diretta da Paolo Franceschetti con la collaborazione preziosa di validi giuristi connessi a Coscienze in Rete. I primi numeri della rivista saranno gratuiti. (clicca qui per leggere il numero zero della rivista)
-  Un Corso per le Professioni Forensi, affidato a Paolo Franceschetti e Solange Manfredi, articolato in 11 seminari intensivi a partire da Marzo 2015.

Il comparto della Giustizia in Italia è devastato dalla mancanza di etica, dalla lotta fazionale per bande che attraversa le professioni forensi, dal carrierismo e dalla cupidigia.
Sempre meno un servizio alla Società e sempre più un potere parassitario e predatorio, al soldo di oscuri poteri di controllo. La giustizia come strumento di lotta tra individui e fazioni, strumento di asservimento dei deboli ai forti… Strumento di dominio e di odio individuale e sociale. Con il risultato – evidenziato anche da una serie di sentenze recenti – che la giustizia viene ormai negata e infangata molto più spesso di quanto venga servita ed onorata.
Solange1Solo la coscienza individuale dei giuristi può opporsi a questo tracollo morale e funzionale. Cominciando a fondare la propria professione su più solide basi etiche e di preparazione tecnica.
Coscienze in Rete vuole contribuire al rafforzamento di quelle coscienze che non vogliono lasciare il campo della giustizia solamente nelle mani di poteri anticoscienza.
Ma intendono ristabilire la dignità e l’orgoglio della propria scelta professionale sulla base di Verità, Amore per la società e vera Giustizia.

Per scaricare la rivista clicca qui sotto:



Border Nights puntata 137 (Pietro Orlandi)


Il tema della prima parte della puntata sarà quello della scomparsa di Emanuela Orlandi: in collegamento con noi il fratello Pietro con il quale ci interrogheremo sulle varie piste ed ipotesi che sono emerse nel tempo, con un interessante interazione con Paolo Franceschetti. Poi nella seconda parte argomenti liberi con gli ascoltatori: teosofia, delitti rituali, origini della sapienza della massoneria ecc. Chiude la puntata la scheda di Maestro di Dietrologia. Border Nights va in onda ogni martedì alle 22 su Web Radio Network. 
Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu 
Blog:http://bordernights.blogspot.it gruppo Facebook: border nights skype (interventi in voce in diretta): border nights


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-137-11-11-2014?utm_source=widget&utm_medium=widget

mercoledì 5 novembre 2014

Border Nights - puntata 136. Ospiti Carpeoro e Calogero Grifasi

Inizio di puntata con Carpeoro e Paolo Franceschetti, vari i temi toccati tra cui quello del rapporto tra magia e potere, simbolismo in film e tv. Poi nella seconda parte si parla di ipnosi regressiva con Calogero Grifasi: altre entità ed altre dimensioni, reincarnazione, alieni, ecc. Chiude la parte a ruota libera e la scheda di Maestro di Dietrologia. Border NIghts va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook Border Nights blog http://bordernights.blogspot.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-136-05-11-2014



mercoledì 29 ottobre 2014

Border nights puntata 135. Il regista Federico Bruno, ed Ensitiv, il sensitivo.



l primo ospite della puntata è il regista Federico Bruno, autore del film "Pasolini, la verità nascosta": la pellicola ricostruisce l'ultimo anno di vita di Pier Paolo Pasolini, durante il quale era impegnato nella stesura del libro Petrolio, rimasto incompiuto. Un film che non ha trovato modo di essere distribuito in Italia e che dopo l'ultima proiezione al Teatro Lido di Ostia il prossimo 2 novembre tenterà miglior fortuna all'estero in Francia e Spagna. Nella seconda parte arriverà in collegamento Ensitiv: nel "Manuale per sopravvivere alla morte" sdrammatizzare il mito della morte e aiutare le persone a essere serene e consapevoli di ciò a cui andranno incontro dopo il trapasso. Chiude la puntata la parte a ruota libera con Paolo Franceschetti e la scheda di Maestro Di DIetrologia. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu 



Playlist:

- Chase & Status - What Is Right (Feat. Nile Rodgers Abigail Wyles)
- Renato Zero - La pace sia con te
- Sigh - Medina Blues
- Michael E - Promise
- Roberto Vecchioni - Lamento di un cavaliere dell'Ordine di Rosacroce


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-135-28-10-2014?utm_source=widget&utm_medium=widget

giovedì 23 ottobre 2014

E' uscito: Orione n. 3.

E' uscito il numero 3 della rivista Orione. Con articoli di Stefania Nicoletti, Paolo Franceschetti, Fabio Frabetti, e molti altri,

Per abbonarsi:
http://www.fcoiaa.com/index.php/riviste/orione-magazine/105-orione-magazine-3

mercoledì 22 ottobre 2014

Border nights. Puntata 134. (Ade Capone, Aurora Marchesani, Luca Monti)


Nella prima parte della trasmissione ospite Ade Capone autore della trasmissione di Italia1 Mistero e del libro intervista ad Adam Kadmon. In collegamento anche uno dei volti di MisteroTv, Aurora Marchesani. Nella seconda parte intervento di Luca Monti, gran cerimoniere dell'ordine di Sooet con il quale parleremo dell'Ordine dei Templari, dei rapporti con la massoneria, del Graal, di Dante Alighieri e di molto altro. Infine domande&risposte con Paolo Franceschetti e la scheda di Maestro di Dietrologia. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network (www.webradionetwork.eu). Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu 

 Playlist:
 London Grammar - Hey now
 Tazenda - Alla ricerca di te
 Bliss - Absence of fear
 Sequentia & Jaco - Crossfire (Lukas Termena's Balear)
 Ornella Vanoni e Toquinho - Samba della Rosa


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-134-21-10-2014?utm_source=widget&utm_medium=widget

giovedì 16 ottobre 2014

Forme d'onda. La puntata numero 4 sul Mostro di Firenze. Con Stefania Nicoletti

La puntata numero 4 della trasmissione Forme d'Onda in onda su TRS.
Conduce Rudy Seery.
Si parla del Mostro di Firenze con Stefania Nicoletti.

Tema della puntata: i delitti del Mostro di Firenze, in particolari i risvolti esoterici e rituali di un caso che ha insanguinato per decenni l'Italia e su cui è stato detto molto, ma molto è stato anche occultato. Abbiamo cercato di dare una risposta ad alcune domande. Che cosa non ci è stato detto sul Mostro di Firenze? Chi erano gli esecutori e i mandanti occulti? Quali apparati statali hanno insabbiato e depistato le indagini? Quali organizzazioni esoteriche hanno commesso questi delitti e a che scopo?

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-4-puntata-15-10-2014




mercoledì 15 ottobre 2014

Border Nights - puntata 133

Inizio di puntata con Rosario Marcianò che tornerà a parlarci di scie chimiche, geoingegneria clandestina e della loro possibile relazione con quanto accaduto a Genova. Poi intervento della scrittrice Alba Latella che ci racconterà il suo processo di guarigione dal tumore seguendo il metodo di Tullio Simoncini. Dopo le domande e risposte con Paolo Franceschetti, intervista ad Andrea Giotti che si dice vittima del cosiddetto controllo mentale. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook border nights blog http://bordernights.blogspot.it skype Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-133-14-10-2014



giovedì 9 ottobre 2014

Cancro, la guerra alternativa. (tratto dalla rivista X Times di settembre)



Intervista a Paolo Franceschetti 
a cura di Lavinia Pallotta

1)   Quando e perché hai cominciato a interessarti alle cure applicate al cancro?

L’argomento mi ha sempre interessato, perché il cancro è una delle prima cause di morte nel mondo e per l’interesse che ho sempre avuto per il rapporto tra malattie del corpo e dell’anima. Avevo letto i libri di Dalke, Claudia Rainville, Hamer e molti altri.
Una vera e propria svolta però c’è stata quando si è ammalata di tumore la mia ex compagna, Mariapaola, morta poi ad aprile del 2014.

mercoledì 8 ottobre 2014

Border Nights - puntata 132

Apertura di puntata con il ricercatore Stefano Freddo con cui si parla di denaro, lavoro, reddito di cittadinanza, triarticolazione sociale di Steiner, agricoltura biodinamica. Poi spazio a Mac Dei Ricchi che ci introduce alle teorie di Fomenko ed alla nuova cronologia oltre che ad alcune delle sue ricerche storiche. Nella terza parte domande e risposte con Paolo Franceschetti. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network. Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu blog http://bordernights.blogspot.it gruppo Facebook: Border Nights Skype: Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-132-07-10-2014



mercoledì 1 ottobre 2014

Puntata 131, con il pentito Vincenzo Calcara e Gianfranco Carpeoro



La puntata inizia ospitando il racconto del testimone di giustizia Vincenzo Calcara, che ci racconta la sua verità su Paolo Borsellino, su chi ordinò la strage e sulle cinque entità che avvolgerebbero il nostro paese (mafie, vaticano servizi, segreti deviati, politica).
Nella seconda parte Carpeoro, con cui si parla di varie cose, tra cui religioni, templari, e Gerusalemme.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-131-30-09-2014



mercoledì 24 settembre 2014

Border Nights - puntata 130

Inizio di puntata con il ricercatore Stefano Montanari: malattie e nanoparticelle, inceneritori, inquinamento, rapporto con Beppe Grillo e il movimento 5 stelle, scie chimiche. Poi spazio a Bernardo Mattiucci del sito attivitàsolare.com che ci introdurrà al tema del raffreddamento terrestre e delle prossime tendenze climatiche. Nella terza parte affronteremo il delicato tema della pedofilia nella chiesa dopo la morte di Luisa Borrello, il medico di famiglia che da anni denunciava gravi abusi. Avremo in collegamento Francesco Zanardi (Rete l'Abuso) che aveva condiviso con lei molte battaglie e che continua a lottare contro oscure realtà. Ospite fisso come sempre Paolo Franceschetti. Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network (www.webradionetwork.eu). Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu gruppo Facebook: border nights blog: http://bordernights.blogspot.it


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-130-23-09-2014



martedì 23 settembre 2014

Prodotti Sisel per la salute, il benessere e la casa


I prodotti Sisel sono senza additivi chimici e contengono solo ingredienti naturali per non aggredire l’ambiente. Sono prodotti per la prevenzione di malattie, antinvecchiamento, dimagranti.
Segnaliamo in particolare:
- tutti i vari tipi di caffè, con bassissimo contenuto di acrilamidi, addizionati con Ganoderma, Chaga, Bacopa e Gotu Kola (preventivo del tumore, migliora le facoltà intellettive);
- integratori per migliorare lo stato di salute, la vista, la memoria, e prevenire l’invecchiamento.
- detersivi e  prodotti per la pulizia del corpo, prodotti con soli ingredienti naturali.

I prodotti possono essere acquistati a questo link:

Chi volesse diventare venditore di questi prodotti (senza obblighi di acquisto imposti) può contattarci via mail o per telefono.


Tecniche di manipolazione. Iraq 1958-1979



LA STORIA... Dal 1958 al 1979



Con questo video continuiamo l’analisi della situazione in Medio Oriente e, nello specifico, la situazione in Iraq. 

Nel video precedente abbiamo ricordato come l’Iraq, un paese con quella storia e con quelle risorse naturali, non solo agricole ma anche di petrolio, fosse divenuto, dopo la scoperta dell’oro nero e la conseguente colonizzazione prima e il controllo poi delle risorse da parte degli angloamericani, uno dei paesi più poveri al mondo.

Molti iracheni vogliono l'indipendenza politica ed economica del paese, non vogliono il controllo straniero delle risorse petrolifere, né la presenza di basi militari britanniche. Oltre a ciò, abbiamo ricordato, desiderano restare neutrali nella guerra fredda e concentrare i loro sforzi e le loro risorse per migliorare la condizione della popolazione.

Così, il 14 luglio 1958, avviene il colpo di stato militare.





Video precedenti:



Tecniche di manipolazione. L'Iraq, la storia... sino al 1958



venerdì 19 settembre 2014

Conferenza di Subiaco: seconda parte dei video

Pubblichiamo i video dei secondi interventi di Gianfranco Carpeoro, Solange Manfredi, Stefania Nicoletti e Paolo Franceschetti alla Conferenza del 23 e 24 Agosto 2014 a Subiaco (RM).

I video dei primi interventi si trovano a questo link: http://paolofranceschetti.blogspot.it/2014/09/conferenza-di-subiaco-primi-video.html
















mercoledì 17 settembre 2014

Border nights, puntata 129. Ospiti Massimo Mazzucco e Solange Manfredi

Ospiti della puntata Massimo Mazzucco e Solange Manfredi. Si parla di Isis, mondo arabo, video di sgozzamenti, nuove guerre all'orizzonte, 11/9, guerra psicologica e manipolazione. Ultima parte con Paolo Franceschetti con il quale si parlerà ancora di religione islamica, dell'apparente svolta nell'indagine sulla morte di Marco Pantani e di altro. Border Nights va in onda ogni settimana alle 22 su Web Radio Network (www.webradionetwork.eu). Per intervenire scrivere a: bordernights@webradionetwork.eu

Playlist:

Cinematics - To build a home
Il Santo feat. Eighty - I'll Run To You 
Giorgio Gaber - Il potere dei più buoni
Uomo - Mad World
Alkemx- Seductor

martedì 16 settembre 2014

Stasera alle 22: nuova stagione di Border Nights

Stasera alle 22 riparte la trasmissione Border Nights, condotta da Fabio Frabetti con la consueta partecipazione di Paolo Franceschetti.

Ospiti della prima puntata della nuova stagione saranno:
Solange Manfredi, che parlerà del suo libro "Psyops" su manipolazione e guerra psicologica;
Massimo Mazzucco, che ci illuminerà sui video attribuiti all'Isis.

Questo il link per ascoltare la trasmissione: http://www.webradionetwork.eu/player

sabato 13 settembre 2014

Tecniche di manipolazione. Iraq


LA STORIA SINO AL 1958


Con questo video sull'Iraq proseguiamo l’analisi della situazione in Medio Oriente, cercando di capire quali sono le ragioni e le cause che hanno portato a questa instabilità e violenza.

Nel primo video introduttivo sul Medio Oriente abbiamo visto come,
  •      sin dalla fine della seconda guerra mondiale, l’area si divenuta un “obiettivo” di operazioni psicologiche coperte da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati;
  •      come il fine di queste operazioni fosse impedire un possibile contagio comunista dell’area, di grande interesse a causa delle sue risorse di petrolio ed idrocarburi, e come, per impedire questo contagio, si decise di operare, ovvero, prevalentemente in due modi:

     1.    promuovere l'idea di una jihad islamica che si opponesse al comunismo senza Dio e fare tutto il possibile per porre l'accento sull'aspetto di guerra santa;

      2.   corrompere e finanziare i vertici delle varie nazioni dell’area perché operassero secondo i desiderata americani considerando ogni leader politico musulmano che non giurasse fedeltà agli Stati Uniti “un bersaglio legalmente autorizzato della politica della CIA”.

Questa la strategia della guerra occulta, ovvero guerra psicologica dichiarata e combattuta in Medio Oriente sin dalla fine della seconda guerra mondiale. 

Ora vediamo come questa guerra sia stata condotta nelle varie nazioni, quali obiettivi avesse e quali tragiche conseguenze abbia prodotto iniziando dall’Iraq.

Questo video sarà diviso in sezioni per rendere più agevole e facilmente rintracciabile all'ascoltatore la parte che interessa.






http://solangemanfredi.blogspot.it/2014/09/tecniche-di-manipolazione-iraq.html

lunedì 1 settembre 2014

Conferenza di Subiaco: primi video

Pubblichiamo i video dei primi interventi di Gianfranco Carpeoro, Paolo Franceschetti, Solange Manfredi e Stefania Nicoletti alla Conferenza del 23 e 24 Agosto 2014 a Subiaco (RM).

Nei prossimi giorni saranno disponibili anche i video del secondo intervento.


Carpeoro: La magia




Franceschetti: Manipolazione dell'informazione




Manfredi: Psyops - La guerra psicologica




Nicoletti: Tecniche di manipolazione dell'informazione





giovedì 21 agosto 2014

Sul concetto di guerra santa e sull'ISIS



1. Prima premessa. Studi spirituali, e studi storico-politici.
Da qualche tempo i miei studi e quelli di Solange si sono differenziati, tanto da giustificare un blog apposito aperto da lei (solangemanfredi.blogspot.com). I miei si indirizzano più sul versante spirituale (ho appena terminato un libro sulla storia delle religioni che verrà pubblicato da Uno editori) mentre lei è indirizzata più sul versante politico, sociale e giudiziario, con il recente libro Psyops sulla manipolazione psicologica operata dai servizi segreti in questi ultimi 70 anni in europa.
Tuttavia, lungi dal costituire una vera “separazione”, la diversità di studi ha permesso di aumentare, e rafforzare, la comprensione dei fenomeni per ognuno di noi.


mercoledì 20 agosto 2014

ORIONE Magazine: è on line il numero 2



E' on line da oggi il secondo numero della rivista ORIONE Magazine, con articoli di Paolo Franceschetti sulla ricerca spirituale e di Stefania Nicoletti su guerra e manipolazione dell'informazione.

Per scaricarlo e leggerlo: cliccate su "iscriviti", seguite la procedura e poi potete acquistare i 3 numeri in abbonamento a 4,50 €.

http://www.fcoiaa.com/index.php/iscriviti/product/7-orione-magazine-abbonamento-a-tre-numeri



martedì 19 agosto 2014

Papa Francesco, tra riforma spirituale della Chiesa e incidenti parentali



Premessa.

Questo articolo, lo premetto subito, non piacerà ai più. Non piacerà ai cattolici, che ci vedranno un attacco alla Chiesa, non piacerà ai massoni che ci vedranno una parola positiva per la Chiesa, e non verrà capito dalla maggioranza delle persone ancora abituate a pensare in schemi di “buono – cattivo” “giusto – sbagliato” bene – male”. In particolare i complottisti, non conoscendo altro che il connubio Gesuita = male assoluto, e ignorando che la realtà ha diverse sfumature di grigio e non solo bianchi o neri, già si sono scatenati su face book, dove anche nella mia bacheca compeggiano tesi come quella di un complotto gesuita per fare pubblicità al Papa.


giovedì 14 agosto 2014

Tecniche di manipolazione: Crimini di guerra (Iraq-Gaza)



Dopo il mio primo video sulla questione mediorientale avevo promesso un articolo
sull’Iraq, che è in preparazione e nei prossimi giorni verrà pubblicato.

Visto però l’evolvere in questi giorni della situazione in quell’area ho deciso di
fare questo breve video perché, a mio parere, le notizie date dai nostri media
su quanto sta accadendo sono incomplete e, quindi, l’ascoltatore può essere
portato a travisare alcuni fatti.

Una notizia incompleta si presta, infatti, ad essere interpretata dall’ascoltatore
in maniera a volte errata, soprattutto se l’ascoltatore, come è normale, non ha
cognizione di alcuni dati che vengono omessi e che, sempre secondo me, invece
dovrebbero far parte integrante della notizia.


Partiamo dall’Iraq. 









A chi vuole approfondire il tema dei diritti umani e delle operazioni illecite consiglio il libro di









lunedì 11 agosto 2014

martedì 5 agosto 2014

Agosto: tre giorni di conferenze e dibattito su: Le 5 grandi religioni

Associazione Culturale
NouV


RESIDENCE
VILLA STARACE
  

Le religioni in un’ottica spirituale

con Paolo Franceschetti

Da giovedì 7 a lunedì 11 agosto 2014



Pantani e i suicidi anomali all'italiana








                                                          Gli ultimi giorni di Marco Pantani



1. Suicidi all'italiana. 
2. Marco Pantani. 
3. Attilio Manca. 
4. Altri tre suicidi eccellenti.



di Solange Manfredi.
1. Suicidi all'italiana
E ora si riapre il caso Pantani. Per 10 anni si è sostenuta l'ipotesi del suicidio nonostante in molti, e non solo i famigliari, avessero evidenziato anomalie e carenza di indagini; tali e tante anomalie che un giornalista francese ne ha addirittura scritto un libro, Gli ultimi giorni di Marco Pantani di Philippe Brunel.


domenica 3 agosto 2014

Il caso Pantani. La novità è che non c'è nessuna novità



Nel 2008 mi occupai del caso Pantani sostenendo la tesi si trattasse di un omicidio. Oggi compaiono titoloni su ogni giornale, dal Corriere della Sera ai quotidiani sportivi: “scoperta l’acqua calda, Pantani fu ucciso”.
“Notizia destinata a fare il giro del mondo” titola oggi la Gazzetta dello sport.
Molti mi domandano allora se finalmente si riuscirà ad avere giustizia, se forse non è il momento storico che certe verità vengano a galla, se, se, se, se…

sabato 2 agosto 2014

La verità sul Golpe Borghese

Il Golpe Borghese

In una lettera-testamento
a firma Junio Valerio Borghese
La “verità” sul Golpe




Per acquistare la copia cartacea clicca qui
per l'ebook qui

Dal blog di Solange Manfredi


“Italiani, l’auspicata svolta politica, il lungamente atteso colpo di Stato ha avuto luogo.
La formula politica che per un venticinquennio ci ha governato, ha portato l’Italia sull'orlo dello sfacelo economico e morale, ha cessato di esistere.
Nelle prossime ore, con successivi bollettini, vi verranno indicati i provvedimenti più immediati ed idonei a fronteggiare gli attuali squilibri della Nazione”.